Visita agli stabilimenti Cagiva 2008

Il MitoClub torna a Schiranna per una visita nella fabbrica "dei sogni".


 5 Dicembre 2008. Data storica per gli appassionati cagivisti. Il CMC (Cagiva Mito Club) e' stato invitato, grazie al Presidente del club Andrea Lusetti alias 'ALwarrior', vero organizzatore di questa manifestazione, a visitare gli stabilimenti Cagiva/MVAgusta; per osservare la linea di produzione e discutere del futuro di questa gloriosa casa motociclistica.
Il meteo non e' dei migliori, ma cio' non toglie che il gruppo si raduni a Schiranna (VA) in ordine perfetto per la visita. Rivedere tutti quei ragazzi, conosciuti in anni di raduni/incontri/forum mi riempie il cuore di gioia, gia' convinto che questa diventera' una giornata speciale.
Subito ad accoglierci c'e' Davide Bulega, da me invitato, ex pilota/collaudatore Cagiva 500 e Cagiva Mito SP 1990-91-92. Ovviamente scambio con lui molte parole, dalle quali scaturiscono aneddoti molto simpatici e impressionanti (vedi intervista). Ultimati i preparativi, radunato il gruppo CMC, si entra negli stabilimenti.
La prima cosa che si nota, e' la riverniciatura esterna ed interna di tutti i fabbricati, mensa compresa. Dal 2006, data della nostra ultima visita in Cagiva/Mv Agusta, a oggi c'e' stato un grande afflusso di denaro, tanto che, anche le catene di montaggio, come vedremo piu' avanti nella visita, sono all'avanguardia come tecnologia.
All'ingresso veniamo accolti da un colpo d'occhio degno di questo nome. Un esposizione dei modelli del gruppo attualmente in produzione, configurazione 2009. Mito, Raptor, Brutale ed F4 sono li, in bella posa. Al centro c'e' l'F4 SBK vincitrice del titolo Italiano Superbike che riporta un titolo piloti e costruttori in MV dopo ben 33 anni.
Dopo un buffet ben allestito dal personale MV, fa la sua comparsa il Presidente Claudio Castiglioni. Elegantissimo, come da sempre nel suo stile, viene verso di noi ,accompagnato da Alessia Riboni. Si avvicina alla F4 Campionessa Italiana SBK 2008 e inizia subito un discorso che lo porta al centro dell'attenzione. Ribadisce che il Gruppo e' solido, formato da persone competenti e efficienti nel loro lavoro, e nei 3 anni che verranno si vedranno molte novita', sopratutto sul piano Cagiva, che e' il marchio al quale lui tiene di piu'. Proprio su questo marchio ha ribadito la volonta' di tornare, con il logo Cagiva sul serbatoio, a partecipare alla Dakar....
C'e' molto riserbo pero' sui nuovi progetti e tale segretezza ci ha impedito di entrare nel reparto R&D , dove gli ingegneri motoristi e non, sono al lavoro per le nuove MV e Cagiva. Il Presidente si e' concesso anche ad una breve intervista (nei links sottostanti). Successivamente, Castiglioni ci lascia, gli impegni sono troppi e il suo tempo disponibile e’ condizionato al minuto.
Mi ha fatto un ottima impressione, sicuro di se, preciso nel parlare e molto gentile con “noi” del Mitoclub, con tanto di complimenti sul lavoro (riviste, internet e quant'altro) da noi svolto.
Da segnalare anche la presenza di Matt Levatich, amministratore delegato Harley Davidson che ci ha fatto i complimenti per la nostra passione.
La visita continua ed entriamo nella fabbrica vera e propria dove si "costruiscono" queste moto. Pulizia e silenziosita' la fanno da padrone. Sono stati adottati nuovi meccanismi d'avanguardia, in pratica, per non entrare troppo nel dettaglio e annoiare il lettore, il motore viene assemblato articolo per articolo e poi fatto girare al banco. Macchine a controllo numerico costruiscono i vari materiali per poi diventare un prodotto finito. Successivamente viene montato tutto nel telaio, al quale viene aggiunto l’impianto elettrico e tutto quello che "costituisce" una moto. Poi, al termine di cio', la moto "pronta" viene messa su un banco prova e testata.
Quando la moto e' pronta, un collaudatore testa il mezzo finito. Una volta terminata la prova, vengono evidenziati possibili difetti o anomalie e se tutto ok, viene sistemata per poi essere venuta. Ho visto con i miei occhi, alle ore 17:00 sotto un cielo plumbeo, uscire il collaudatore con la Brutale per un test....
Prima di finire la visita e' venuto a trovarci Gilberto Milani, ex MvAGUSTA, Aermacchi e Cagiva (vedi intervista). Bellissimo l’incontro con Davide Bulega, era dal 1992 che non si rivedevano. Persona umilissima Milani, disponibile con tutti, molto alla mano, ci ha fatto rivivere, con le sue parole, il motociclismo che fu.
La visita termina con un sacchetto di Gadget made in MvAgusta/Cagiva, pieno di opuscoli e portachiavi molto graziosi. Il gruppo CMC si scioglie e ognuno riprende la propria via, soddisfatto di aver vissuto una giornata unica nel suo genere. Ne verranno altre, questo e’ certo. I nostri rapporti con il marchio sono molto forti, il legame va via via crescendo e per il 2009 ne vedremo sicuramente delle belle!

Michele Prontelli “ Ceppa”


Links Correlati:

- Fotogallery Completa della Visita 2008
- Intervista a Claudio Castiglioni
- Intervista a Gilberto Milani
- Intervista a Davide Bulega

Sei qui: Home Articoli e Manuali Interviste / Eventi Visita agli stabilimenti Cagiva 2008
Copyright © 2017 Cagiva Mito Club. Tutti i diritti riservati.